La differenza tra cellulite e adiposità

Vota questo articolo
(1 Vota)
28 Giugno, 2018

 

L’ adiposità è caratterizzata da un insieme di cellule di dimensioni normali (iperplasia), da un numero normale di cellule di grandi dimensioni (ipertrofia), o da un misto delle due dimensioni.

 

Tali zone di adiposità localizzata nel distretto inferiore del corpo femminile sono individuabili a livello dei glutei, dell’addome, dei fianchi, della fascia supero esterna della coscia e del ginocchio.

Alcune volumetrie dei tessuti adiposi dei differenti tessuti sono condizionate, entro certi limiti, dall’azione degli ormoni e debbono, quindi, essere considerate come una presenza normale.

Quando comincia a manifestarsi la cellulite?

La cellulite inizia quasi sempre nella pubertà, particolarmente negli arti inferiori. Le altre età importanti nella vita della donna per lo sviluppo della cellulite sono la gravidanza e i periodi di frustrazione di tipo sessuale, di incomprensione familiare ed umana con alterato stile di vita, alimentazione e depurazione intestinale. Poche donne, dopo i 18 anni, sono libere da una forma di cellulite.

Che rapporto c’è fra cellulite e obesità?

Occorre fare una netta distinzione fra cellulite e obesità, anche se spesso vengono confuse. Sono due processi nettamente distinti, anche se possono coesistere.

L’adiposità è un semplice accumulo di tessuto adiposo in spazi disponibili. Quando il tessuto grasso supera il 30% della norma diventa obesità.

La cellulite è una trasformazione ed un’alterazione dei tessuti interstiziali sottocutanei e non un semplice accumulo di grasso.

Da questa confusione deriva che, al primo segno di cellulite, la donna attua tutti i mezzi possibili per perdere peso credendo di risolvere il problema. La prima conseguenza dannosa del regime iponutriente nel tentativo di ridurre il volume localizzato è invece la perdita della struttura tessutale. Ricordiamo ad esempio il danno fatto dalla infiltrazione, quando non necessaria, della condroitinsolfatasi che libera acqua dai glucosamminoglicani e provoca cedimento nei tessuti e “irregolarità perenni”, così come avviene con l’infiltrazione di ozono o con terapie che utilizzano l’associazione di calore e ozono.

I CONSIGLI DI ROSELLA SU COME EVITARE LA CELLULITE

Per avere ottimi risultati è importante:

seguire una corretta alimentazione;

fare passeggiate stimolando e mantenendo attiva la circolazione;

evitare di accavallare le gambe;

bere molta acqua naturale;

salare poco i cibi e aumentare il consumo di vitamine;

preferire le scarpe a pianta larga e tacco medio;

stare a piedi nudi appena possibile;

bagnare le gambe con getti di acqua fredda;

rinunciare all’ascensore e preferire le scale.

Sarà importante munirsi di una valida crema contro la cellulite da utilizzare giornalmente.

Rosella cosmesi naturale offre un valido rimedio .Crema Corpo Cellulite 250ml, Nutre grazie all’olio di germe di grano; la caffeina, l’estratto di edera e di centella asiatica aiutano a eliminare gli inestetismi di cellulite e adiposità localizzata e migliorano la circolazione.

INCI

Aqua, Glyceryl Stearate, Triticum Vulgare Germ Oil, Cetearyl Alcohol, Caffeine, Zea Mays Germ Oil, Helianthus Annuus Seed Oil, Glycolic Acid, Propylene Glycol, Alcohol, Phenoxyethanol, Hydrolyzed Elastin, Sodium Dehydroacetate, Glycerin, Pentylene Glycol, Citrus Aurantium Bergamia Fruit Oil, Limonene, Centella Asiatica Extract, Rosa Canina Fruit Extract, Soluble Collagen, Hedera Helix Leaf Extract, Linalool.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna