LE VITAMINE NEI COSMETICI ROSELLA COSMESI NATURALE

Vota questo articolo
(0 Voti)
31 Luglio, 2018

In campo cosmetico le vitamine hanno un utilizzo sia come sostanze funzionali sia come antiossidanti, stabilizzanti e cheratoplastici.

Le vitamine sono un fattore indispensabile al normale svolgimento dei processi biologici. La carenza di vitamine è detta avitaminosi, la pelle a causa del suo elevato metabolismo richiede un adeguato apporto di vitamine. Le vitamine possono essere liposolubili e idrosolubili.

La vitamina A svolge un ruolo importante insieme alle proteine e ai fosfolipidi. La presenza di vitamina A nei cosmetici influenza positivamente lo sviluppo del tessuto epiteliale, infatti questa è contenuta in molti prodotti della Rosella Cosmesi Naturale.

La carenza di vitamina A provoca alterazioni del tessuto epiteliale: la pelle diventa dura, secca, squamosa, gli epiteli si cheratinizzano. La vitamina A viene spesso associata nei cosmetici alla vitamina E che aumenta la stabilità del retinolo.

La vitamina E ha un ruolo importante come appena accennato, se associata ad altre, migliora lefficacia dei principi, protegge inoltre la cute dai radicali liberi che danneggiano le strutture cellulari. Il tocoferolo largamente utilizzato nei prodotti della Rosella cosmesi naturale è considerato un eccellente idratante per la pelle secca e un mezzo per attenuare le rughe. Particolarmente ricchi di vitamina E sono il germe di grano, lolio doliva, il tuorlo duovo.

La vitamina F è composta da tre acidi molto importanti in ambito cosmetico: acido linoleico, acido linolenico e acido arachidonico, lazione di questi è necessaria per mantenere la cute e i suoi annessi in condizioni eutrofiche. Lutilità in campo cosmetico è risultata evidente nel trattamento di pelli secche e senescenti.

La vitamina C viene utilizzata per la sua azione positiva sul connettivo e sullintegrità dei vasi sanguigni in quanto interviene nella sintesi del collagene. Allinterno di ogni singolo prodotto della Rosella cosmesi naturale è contenuta in grande percentuale, grazie alla rosa serafini ( di origine sarda). La rosa serafini ricchissima di vitamina C, tanto che 100 grammi di queste bacche hanno lo stesso contenuto di vitamina C che può avere un chilo di arance. Altre vitamine in essa contenute sono le vitamine A, E, K e alcune del gruppo B. Contiene inoltre, acido folico, flavonoidi, tannini, carotenoidi (tra cui licopene e beta-carotene) e acidi grassi (tra cui acido oleico, palmitico, oleanolico, stearico e linoleico). La rosa canina è ricca anche come contenuto di sali minerali, in particolare ferro, zinco, rame, calcio, manganese, boro, sodio, fosforo, potassio e magnesio. Le bacche di rosa canina sono ricche di acqua (75%) e fibre (24%), proteine (7,2%), pectina (5,1%).

Sono vitamine del gruppo B:

                   Vitamina B1

                   Vitamina B2

                   Vitamina B3 o PP

                   Vitamina B5

                   Vitamina B6

                   Vitamina B8 o H

                   Vitamina Bc o folati

                   Vitamina B12

Questo complesso vitaminico ricopre una notevole importanza fisiologica, ma sopratutto lacido pantotenico (vitamina B5 ) e il suo alcool pantenolo trovano applicazione dal punto di vista cosmetico.

La vitamina P, i bioflavonoidi, comprendono un gruppo di sostanze capaci di attuare un azione di protezione dei capillari e per questo viene utilizzata nel trattamento della couperose.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna